Che cosa sono

Esistono numerose definizioni di “rarità” ma all’interno dell’Unione Europea sono considerate “rare” le malattie che colpiscono meno di 5 persone ogni 10,000 abitanti e che provocano una debilitazione cronica o comportino una minaccia per la vita. La cura di queste malattie richiede solitamente uno sforzo combinato particolare da parte di medici che si occupano di diverse discipline e che collaborano tra loro per garantire ai malati una qualità di vita ottimale. Anche se ogni malattia colpisce poche persone, tuttavia, l’impatto complessivo rimane notevole perché esistono moltissime malattie rare. Basti pensare che nella banca dati online di Orphanet sono attualmente elencate e descritte circa seimila malattie.

  aggiornato il 17.04.2015
Stampa
Condividi