Atrofia muscolare spinale, incoraggianti risultati clinici preliminari per il farmaco risdiplam

atrofia muscolare spinale, dott.ssa Ksenija GorniDott.ssa Ksenija Gorni (Roche): “Al momento disponiamo di dati che indicano un aumento della sopravvivenza senza ventilazione assistita e un sensibile miglioramento della valutazione motoria”

Se è vero che chi dorme non piglia pesci, la ricerca contro l’atrofia muscolare spinale (SMA) è sempre ben sveglia e attiva. E, nel caso specifico, non si tratta solamente di una metafora, perché al 22° incontro annuale dei ricercatori SMA, svoltosi a Dallas nel mese di giugno, il dott. Giovanni Baranello, della Fondazione Istituto Neurologico “Carlo Besta” di Milano, ha presentato i primi interessanti dati emersi dallo studio clinico FIREFISH, nel quale è stato testato un nuovo farmaco sperimentale, risdiplam, nei bambini affetti dalla SMA di tipo 1.

Stampa
Condividi