False cure con staminali: allerta per i pazienti, dall’Ucraina torna lo spettro di stamina

La denuncia arriva da Rainews24. Un team recluterebbe pazienti dall’Italia. Da una primissima ricostruzione non sembra coinvolto Vannoni

Staminali mesenchimali che promettono di trasformarsi in neuroni e motoneuroni per curare con poche infusioni malattie neurodegenerative come la SLA o l’Alzheimer: purtroppo non si tratta di nuove terapie ma di una nuova potenziale truffa ai danni dei pazienti e delle famiglie. Si tratterebbe in sostanza del metodo stamina che, nonostante le ripetute condanne di Vannoni, sembra essere ora riproposto ai pazienti italiani, ai quali vengono promesse cure miracolose presso un centro medico privato di Kiev, in Ucraina.
Secondo quanto riferito da Andrea Zicchieri, presidente dell'Associazione ConSLAncio, intervistato da Gerardo D'Amico per RaiNews, la truffa è ancora attiva.

Stampa
Condividi