Fibromialgia, tutte le iniziative del Parlamento e delle Regioni

Dalle due interrogazioni alla Camera ai quattro disegni di legge in Senato, fino alle norme approvate in Sardegna, Puglia ed Emilia Romagna: tutte chiedono il riconoscimento della malattia come cronica e invalidante

Roma – Si moltiplicano le iniziative parlamentari che puntano al riconoscimento della fibromialgia, una sindrome che causa un aumento della tensione muscolare ed è caratterizzata da dolore ai muscoli e ai tessuti fibrosi (tendini e legamenti) di tipo cronico e diffuso. Si tratta di una malattia poco conosciuta, che causa ai malati sofferenze e dolori continui e costanti. Pochi giorni fa, alla Camera, anche la deputata Michela Rostan (LeU) ha presentato un'interrogazione nella quale si chiede al Ministro della Salute Giulia Grillo il riconoscimento della fibromialgia come malattia cronica e invalidante, un atto che consentirebbe a chi ne è affetto i relativi diritti e tutele.

Stampa
Condividi