Tumori rari, quali esenzioni su visite mediche e acquisto di farmaci?

 

Le differenze tra i pazienti che dispongono o meno di invalidità civile certificata

Abbiamo già visto, in generale, come il malato oncologico raro abbia diritto all’esenzione dal pagamento del ticket per farmaci, visite ed esami che sono necessari per la terapia del tumore da cui è affetto e delle eventuali complicanze, per la riabilitazione e per la prevenzione di ulteriori aggravamenti. Nel caso in cui, accanto all’accertamento di una malattia oncologica rara, sia riconosciuta un’invalidità del 100%, quest’ultima darà diritto all’esenzione totale dal pagamento del ticket per farmaci e visite per qualsiasi patologia.

Stampa
Condividi